United States of America · 7 Days · 31 Moments · April 2017

30 (birthday) times New York


30 April 2017

THE VIEW Ristorante in zona Times Square che offre la vista a 360^ della città, girando lentamente mentre si viene deliziati dai loro piatti!
CIRCLE LINE SIGHTSEEING CRUISE Crociera notturna attorno a New York, osservandola con sole, il sole al tramonto ed immersa nel buio illuminata soltanto dalle sue luci! Bellissima esperienza, vedere New York da fuori mentre cambia con il cambiare della pozione del sole è stupenda! Meno positivo il giudizio agli organizzatori: troppe persone, per uno spazio ridotto.

29 April 2017

CONEY ISLAND Ad un'ora di metro da Manhattan, Coney Island presenta proprio al di fuori dalla stazione una piccola parentesi di totale divertimento! Luna Park, giostre, spiaggia che si affaccia sul oceano, zucchero filato colorato, biciclette e skateboard: da non perdersi Cyclone, le celebri montagne russe in legno del 1927!
BRYANT PARK Piccolo rettangolo verde in centro Manhattan, un'oasi felice dove il tempo sembra essersi fermato, le persone sorseggiano caffè e mangiano piccoli gelati seduti nei chioschi roccocò, la fontana lancia spruzzi d'acqua limpida alternandosi tra destra e sinistra, sedie colorate contornano il parco creando un piccolo arcobaleno!
NEW YORK PUBLIC LIBRARY Entrando nella Public Library di NYC si respira cultura ad ogni angolo! 3 piani di libri, manuali storici, enormi aule per leggere e studiare con le tipiche luci verdi, silenzio: questi gli ingredienti principali di questo luogo!
GRAND CENTRAL STATION Ha la stessa attrattiva della Stazione Centrale di Milano, se non fosse che l'abbiamo vista in 1000 film di Hollywood 😎
TOP OF THE ROCK Terzo Observatory della vacanza: sempre in alto alto, ma con vista totalmente diversa! Se dovessi esprimere una opinione tra Empire e Top of the Rock, vincerebbe l'Empire State Building a mani basse... vuoi i 381 metri del primo contro i 259 del secondo, la imparagonabile fama del grattacielo di King Kong e la sua storia! Ma il Top of the Rock regala la possibilità di sovrastare la città vendendo proprio l'Empire e l'immensità verde del Central Park dall'alto: vista unica, che toglie il fiato!! Visita veloce e leggera, ma sufficiente a regalare un bellissimo ricordo 😍
EMPIRE STATE BUILDING Luci, luci ovunque! New York di notte è una enorme palla di discoteca illuminata: toglie il respiro! Avrei girato 1000 e 1000 volte per quel piano per rivedere dettagli persi nel tratto precedente: al 103 piano di uno dei grattacieli più alto del mondo, ci si sente proprio bene! Unico neo: la cosa infinita per arrivarci, anche alle 11.30 di sera (chiusura alle 2 am)
YANKEE STADIUM In quel del Bronx per tifare allo Yankee Stadium gli Yankee, pure muniti di capellino (le cose si fanno bene, eh). Arrivati puntualissimi come orologi svizzeri, lo stadio ci appare mezzo vuoto: c'è gente spara per gli anelli dello stadio, comunque pochi rispetto ai 50000 posti a sedere! Ebbene le partite di baseball si guardano semplicemente non guardandole: si arriva dopo l'inizio (amen se ci si perde l'inno nazionale), si mangia (perché ad ogni mezzo piano ci sono una trafila di hamburgherie, pizzerie e altre cose "dietetiche" da asporto) e si circola qua e là! Comunque alla fine gli Yankee hanno vinto, ma noi gli abbiamo visti solo perdere (vinto all'ultimissimo punto) e non siamo mai stati ripresi nell'intermezzo tra un match e l'altro 😅

28 April 2017

CENTRAL PARK Minuti di 4 biciclette, abbiamo pedalato senza sosta su e giù per le strade di Central Park. E pur che sia un parco, il termine "strada" invece di "sentiero" non è casuale: Central Park è una città dentro alla città... ma di colore verde! Un lago gigantesco circondato da due minori, campi da baseball, da golf, piste di pattinaggio, giostre, enormi distese verdi, bar e ristoranti... insomma, non manca proprio nulla! Imperdibile la tappa in barca a remi in uno dei laghetti minori, per sentirci come in un vero appuntamento romantico da film 🎥
BENASH Classico bar americano, classica colazione americana: non poteva essere diversamente! Uova strapazzate, patate con quintali di cipolle, toast e succo all'uva... come iniziare in forze una giornata piena di programmi 😉
MEGU Giapponese eccentrico in Midtown, dai colori ombrosi e proiezioni asiatiche sulle pareti. Nulla si può dire sulla qualità del cibo, meno sulle porzioni e sul prezzo... la tartare di tonno è stata servita in 4 mini coni, sicuramente non manca la fantasia per impiattare 😂
WALL STREET Il distretto finanziario di New York, con la borsa e palazzoni di ogni misura! Imperdibile la foto con il toro e i suoi... genitali (dicono porti fortuna). Davanti all'animale, una piccola statua di una bambina in aria di sfida a simboleggiare la forza delle donne

27 April 2017

BROOKLYN BRIDGE + DUMBO 1.8 km all'andata e 1.8 km al ritorno: tutto si può dire di questa vacanza, ma non che abbiamo camminato come dei maratoneti! Andata e ritorno per non perderci nessun scorcio di Manhattan e Brooklyn che questo ponte sospeso offre. Due corsie, una pedonale ed una per le bici: meglio rispettarla per non essere travolti da un ciclista che sfreccia alla velocità della luce! Al di sotto della camminata si possono osservare le auto in coda (non so se fosse l'orario di punta, ma direi che le macchine sono sempre in coda a NY). A Brooklyn, a 5 minuti a piedi dal ponte, si arriva nel quartiere "Dumbo" e ci si imbatte in uno scorcio sul ponte di Manhattan preso e ripreso in 1000 film! È molto suggestivo con il contrasto tra gli edifici in mattone ed il ponte in acciaio che si intravede tra questi due.
ONE WORLD TRADE CENTER & 9/11 MEMORIAL Il One World Trade Center è il quinto grattacielo più alto del mondo. È il principale del New World Trade Center di New York, sul sito delle precedenti Torri Gemelle, l'altezza dell'edificio è di 1776 piedi, numero non casuale: è stato scelto poiché rappresenta l'anno della dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti. La visita è esperienziale, con video che sintetizzano gli elementi caratterizzanti di New York o, in ascensore, la costruzione della città stessa negli anni. La vista di tutta Manhattan e ben oltre, forse non è al pari degli altri Observatory a causa del vetro che circonda il piano. Il memoriale lascia senza parole, e con molti pensieri: dove prima sorgevano le Torri Gemelle, ora ci sono due enormi piscine sui cui bordi sono incisi i nomi di coloro che persero la vita durante l'attentato dell'11 settembre. Una rosa bianca spunta qua e là, a ricordare le persone che avrebbero festeggiato in quel giorno il compleanno.
THE SMITH Se io e Vale siamo riuscite a mangiare, anzi divorare tutto significa che questa Steak House ne vale davvero la pena! Oltre ad essere ottima la cucina, la location con uno stile molto minimal (luci soffuse, bottiglie sparse lungo le pareti completamene bianche) rende il locale unico! P.s. Abbiamo assaggiato un vino rosso di Washington, niente male 😉
MUSICAL THE LION KING Unico. Magnifico. Emozionante. Avrei ricomprato il biglietto per rivederlo esattamente un secondo dopo la fine dello spettacolo! Gli attori di una bravura incredibile, i costumi trasformavano qualsiasi persona sul palco in un animale della savana (giraffa, leone, iena, ghepardo, antilope, ...), scenografie coinvolgenti, musiche da pelle d'oca! Che dire? Dopo una settimana sto ancora canticchiando le canzoni del musical 😉

26 April 2017

MACY'S Macy’s è certamente il Grande Magazzino più conosciuto a New York, che si vanta addirittura di essere il più grande al mondo e le sue dimensioni che occupano un intero isolato, potrebbero dargli ragione! Offre una varietà enorme di brand, stili, collezioni spalmati sui vari piani della catena. La qualità alta e così dovrebbero essere i prezzi: la fortuna del principiante vuole che avessimo trovato lo sconto base del 20% su tutti i capi al quale andava applicato un 30% discount Friends & Family! Shopping assicurato 👛
GUGGENHEIM MUSEUM Museo d'arte moderna e contemporanea, fondato nel 1937, è inserito in una struttura abbastanza ardita con una rampa a spirale, a pianta circolare, divisa in due parti: nella parte esterna del cerchio si trova lo spazio espositivo, all'interno invece si trova il percorso di salita e discesa il quale è a sbalzo. Oltre ad essere affascinati dalla struttura di Wright, si rimane colpiti dalle opere presenti: Kandinsky, Pollock, Modigliani, Picasso, ...
METRO NY Che New York sia la città delle contraddizioni si sa, ed è anche ciò che la rende così speciale: la metropolitana credo sia proprio una delle tante! Come può la città più moderna e cool sulla faccia della terra avere una metro così vecchia, sporca, poco pratica? Eppure, l'esperienza in metro è da fare, ci si sente realmente new yorkesi, circondati da 1000 facce con 1000 storie diverse! Quasi ci si dimentica degli odori fortissimi, l'ingresso e l'uscita dallo stesso passaggio, delle biglietterie automatiche che non permettono più di un'azione alla volta e spesso non accettano i contanti, i topi, gli homeless, ...
SARABETH'S 5 giganteschi, soffici e ottimi pancakes affogati nello sciroppo d'acero e circondati da fragole deliziose: come iniziare al meglio una giornata uggiosa a NY! Una colazione leggermente più cara rispetto al classico nostro amico Starbucks, ma si paga - oltre all'ottima cucina - il servizio impeccabile, la tovaglia bianca e la posizione, proprio davanti a Central Park (una spremuta d'arancia 9 dollari, per intenderci 😝)!!
IPPUDO WESTSIDE Ramen 🍜 moooolto buono e moooolto difficile da mangiare (a meno che non si abbia dimestichezza con le bacchette, il cucchiaio ikiya e con noodle bagnati che fluttuano tra la scodella e la bocca)! Ogni volta che entra qualcuno, viene annunciato nella sala con grida in giapponese che significano "ben arrivato" 👍🏻
5TH Shopping shopping shopping! Un pomeriggio uggioso trascorso tra un negozio e un acquazzone: Apple Store, Tiffany, Trump Towers con il negozio della Nike, Victoria's Secret... bagnati e poveri, ma felici!!
ASTRO Piccolo ristorante tra la 6 e la 54th dove si divora un ottimo hamburger in pure stile americano! L'insegna decanta un "dal 1980" e così e rimasto: bancone con sedili girevoli, tavoli di legno con panche sul verde acqua, cucina praticamente a vista! 🍔
MoMa - Museum of Modern Art 6 piani di pura arte moderna: da foto del post guerra, ad opere eccentriche di donne che hanno lasciato il segno e opere più "classiche"! Si passa da Van Gogh, Basquiat, Andy Warhol, Frida Kahlo, Matisse, Boccioni, Dalí e chi più ne ha più ne metta! La nostra preferita? La classica Minestra in Scatola Campbell 🎭

24 April 2017

JOE SHANGHAI Il ristorante cinese più gettonato in China Town: porzioni gigantesche, tavoli condivisi e Cina sono le prima parole che mi vengono in mente pensando alla cena di stasera! Lo consiglierei? Mmm forse no, diciamo che è buono ma non buonissimo 🍜
SOHO - LITTLE ITALY - CHINA TOWN Zone diversissime e vicinissime tra loro: SOHO è ricca di piccoli e grandi negozi, mostre pittoresche all'interno dei classici edifici NY: mattoni, scale antincendio, uno accanto all'altro LITTLE ITALY è ormai limitata ad una via. Qualche ristorante italiano sopravvive tra negozi cinesi che vendono la qualunque. Dei sopravvissuti rimangono i buttadentro (non italiani) che urlano "if u don't like, don't pay" e i nomi pittoreschi (la carbonara, da Gennaro, zia Sorbillo...) CHINA TOWN si allarga a goccia d'olio; più una città nella città, che un piccolo quartiere! Una volta varcata la soglia di China Town ci si dimentica di essere in America: scritte cinesi ovunque, dalle insegne ai nomi delle vie, negozi con anatre appese, intenso odore di pesce...
HIGH LINE (Meatpacking district) Chi l'ha detto che vecchi binari dismessi non si possano trasformare in un bellissimo e pittoresco giardino verde? I New Yorkesi lo hanno fatto! Una lunghissima e piacevolissima passeggiata seguendo i binari che una volta erano adibiti al trasporto merci, ora circondati da verde, panchine di design, murales, piccoli bar e (come sempre a NY) tanta tanta tanta gente! W il green 🍃
CHELSEA MARKET Nella originale fabbrica dismessa degli Oreo è stato costruito questo enorme mercato, melting pot di culture culinarie diverse, odori forti che si mischiano tra loro a rendere ancora più unica questa esperienza! Il "lobster roll" è davvero delizioso 😋

23 April 2017

BUBBA GUMP Se insieme a Tom Hanks recitate a memoria tutte le battute di Forrest Gump, e i gamberi sono vostri amici... Bubba Gump è il posto che fa per voi! Gamberi cucinati in tutte le maniere, serviti in una location con riferimenti continui al mitico film: basti pensare che i camerieri si fermano al vostro tavolo solo in presenza del cartello "Run Forrest Run"! 🍤 🦐
TIME SQUARE Luci, colori, clacson e tanta tanta tanta tanta gente: questi gli ingredienti che rendono la piazza più famosa del mondo "brillantinosa" (così come è stata definita da Vale). Tappa al negozio su due piani di M&Ms: passarci (e comprare kili e kili di dolci) è d'obbligo 😋