Hungary · 3 Days · 52 Moments · April 2018

Budapest, Hungary 🇭🇺✨


12 April 2018

Le Scarpe sulla riva del Danubio (in ungherese: Cipők a Duna-parton) sono un memoriale dell'Olocausto, opera del regista Can Togay realizzato insieme allo scultore Gyula Pauer. L'installazione artistica è collocata sul lungodanubio di Budapest. L'opera è un gruppo scultoreo che raffigura delle scarpe poste sul ciglio della banchina della sponda del Danubio sul lato di Pest e ricorda un massacro di cittadini ebrei compiuto dai miliziani del Partito delle Croci Frecciate durante la seconda guerra mondiale. Così si chiamava la milizia che collaborò con i nazisti nella deportazione e sterminio di migliaia di ebrei ungheresi. Dopo averli imprigionati nelle loro stesse case all'interno del ghetto di Budapest, i miliziani decisero di assassinare le proprie vittime in città. Gli ebrei venivano trascinati lungo il fiume Danubio, legati a gruppi di tre e uccisi con un colpo alla nuca; i loro cadaveri venivano gettati nel fiume.
Il Parlamento di Budapest (in ungherese Országház) è un palazzo di Budapest, simbolo della città. Si trova sulla sponda del Danubio dalla parte di Pest ed è la sede dell'Assemblea nazionale ungherese. Si tratta di un classico esempio di architettura neogotica, ma a sviluppo orizzontale e integrata da elementi architettonici di altri stili. L'edificio è sede di un'importante biblioteca.

11 April 2018

Il bastione dei Pescatori o Halászbástya è un bastione in stile neogotico e neoromanico situato sulla riva di Buda del Danubio, sul colle del castello di Budapest vicino alla chiesa di Mattia. Dalle torri e dalla terrazza con vista panoramica si può ammirare l'isola Margherita, la zona di Pest e la collina Gellert. Le sue sette torri rappresentano le sette tribù magiare che si insediarono nel bacino dei Carpazi nell'896. Il bastione prende il nome dalla corporazione dei pescatori che era stata incaricata di difendere questo tratto di mura della città durante il Medioevo. Una statua di bronzo di Stefano I d'Ungheria su un cavallo, eretta nel 1906, è posta tra il bastione e la chiesa. Il piedistallo è stato fatto da Alajos Stróbl, sulla base dei piani di Frigyes Schulek, in stile neo-romanico, con incisi alcuni episodi che illustrano la vita del re.
La Grande Sinagoga (in ungherese: Nagy zsinagóga) è il principale luogo di culto ebraico di Budapest, sito nel quartiere ebraico della città. La Grande Sinagoga di Budapest è la più grande sinagoga d'Europa e la quarta al mondo. Lo stile architettonico è eclettico, principalmente con elementi moreschi, ma anche con forti richiami all'architettura neobizantina e all'architettura neoromanica, specialmente all'esterno. La sinagoga centrale di Manhattan si ispira alla Grande Sinagoga di Budapest. È inserita all'interno di un insieme di edifici che ospitano gli uffici e il museo ebraico. Annesso alla sinagoga è il cimitero ebraico, con il Memoriale delle vittime dell'Olocausto, opera dell'artista ungherese Varga Imre.

10 April 2018

Piazza degli Eroi (in lingua ungherese: Hősök tere) è una delle più importanti piazze di Budapest, ricca di elementi politici e storici. Si trova alla fine di Andrássy út, vicino al parco municipale Városliget. L'area centrale della Piazza degli Eroi ospita il Monumento del Millenario con le statue dei capi delle sette tribù che hanno fondato l'Ungheria nel IX secolo e altre statue rappresentate in piedi della Storia dell'Ungheria. Da sinistra a destra erano rappresentati: Ferdinando I d'Asburgo (Difesa del castello a Eger); Leopoldo I d'Asburgo (Eugenio di Savoia sconfigge i turchi a Zenta), Carlo III, Maria Teresa d'Austria (La Dieta Ungherese vota il supporto "vitam et sanguinem") e Francesco Giuseppe I d'Austria (Francesco Giuseppe incoronato da Gyula Andrássy).
Viaggio in pullman, 10 APRILE 2018 - 12 APRILE 2018 🇭🇺✨